Menu
RSS
IL NUCLEO RECUPERO PULLI ANPANA PORTA IN SALVO UN BALESTRUCCIO CON L'ALA ROTTA.

IL NUCLEO RECUPERO PULLI ANPANA PORTA IN SALVO UN BALESTRUCC…

    Portato in salvo un balestruccio dal Nucleo recupero p...

TUTTI INSIEME PER AMORE DELLA NATURA!

TUTTI INSIEME PER AMORE DELLA NATURA!

CLICCA, CERCA LA SEDE ANPANA A TE PIU' VICINA E DIVENTA SOCI...

IL MARE DENTRO DI NOI

IL MARE DENTRO DI NOI

La grande letteratura si è da sempre occupata del “mare ...

ANPANA TI INVITA ALLA 6^ EDIZIONE DEL MICROCHIPDAY IL 19 MAGGIO A LUCCA

ANPANA TI INVITA ALLA 6^ EDIZIONE DEL MICROCHIPDAY IL 19 MAG…

DUE IMPERDIBILI APPUNTAMENTI IN UNO: 1) PER LA CAMPAGNA CON...

[ANPANA NOVARA ONLUS] RECUPERA UN BELLISSIMO ESEMPLARE DI FALCO DI PALUDE

[ANPANA NOVARA ONLUS] RECUPERA UN BELLISSIMO ESEMPLARE DI FA…

Una veterinaria passeggiando nella campagna intraved...

E' MORTO L'ULTIMO RINOCERONTE BIANCO

E' MORTO L'ULTIMO RINOCERONTE BIANCO

ADDIO ALL'ULTIMO RINOCERONTE BIANCO! Era l'ultimo esemplare...

ANPANA,WWF, LEGAMBIENTE, CROCE ROSSA ITALIANA E TANTI ALTRI VI ASPETTANO IL 28 A SAN ROSSORE

ANPANA,WWF, LEGAMBIENTE, CROCE ROSSA ITALIANA E TANTI ALTRI …

ANPANA vi aspetta numerosi insieme a WWF, LEGAMBIENTE, CROCE...

TRE TRAPPOLE E TANTO AMORE PER SALVARE UNA SPECIE PROTETTA. LE IMPRESE DI ANPANA ONLUS.

TRE TRAPPOLE E TANTO AMORE PER SALVARE UNA SPECIE PROTETTA. …

Il Responsabile provinciale di ANPANA ONLUS Aldo Tagliaf...

AL VIA L'8^ EDIZIONE DELLA "ZAMPEGGIATA LUNGO IL SERCHIO.

AL VIA L'8^ EDIZIONE DELLA "ZAMPEGGIATA LUNGO IL SERCHI…

Al via l'8^ edizione della ZAMPEGGIATA a Lucca il 9 settembr...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA SUI COOKIE

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono  aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito,

Google Chrome
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e selezionare Opzioni
2. Fai clic sulla scheda 'Roba da smanettoni' , individua la sezione 'Privacy', e seleziona il pulsante "Impostazioni contenuto"
3. Ora seleziona 'Consenti dati locali da impostare'

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona 'Opzioni Internet', quindi fai clic sulla scheda 'Privacy'
2. Per attivare i cookie nel tuo browser, assicurati che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
3. Impostando il livello di privacy sopra il Medio disattiverai l’utilizzo dei cookies.

Mozilla Firefox
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Opzioni”
2. Quindi seleziona l'icona Privacy
3. Fai clic su Cookie, quindi seleziona 'permetto ai siti l’utilizzo dei cookie'

Safari
1. Fai clic sull'icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Protezione', seleziona l'opzione che dice 'Blocco di terze parti e di cookie per la pubblicità'
3. Fai clic su 'Salva'

Come gestire i cookie su Mac
Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX
1. Fai clic su 'Esplora' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Cookie" nella sezione File Ricezione
3. Seleziona l'opzione 'Non chiedere'

Safari su OSX
1. Fai clic su 'Safari' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Sicurezza' e poi 'Accetta i cookie'
3. Seleziona “Solo dal sito”

Mozilla e Netscape su OSX
1. Fai clic su 'Mozilla' o 'Netscape' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto 'Privacy e sicurezza'
3. Seleziona 'Abilita i cookie solo per il sito di origine'

Opera
1. Fai clic su 'Menu' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona "Impostazioni"
2. Quindi seleziona "Preferenze", seleziona la scheda 'Avanzate'
3. Quindi seleziona l’opzione 'Accetta i cookie "

 

Google Analytics

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( "Google") . Google Analytics utilizza dei "cookies" , che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web   ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo ) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati .

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser :http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

A+ A A-

Il topo, la civetta, l'abuso dell'uomo e gli occhi della vita. Featured

Il topo, la civetta, l'abuso dell'uomo e gli occhi della vita.

 

Questa è una storia triste.

Una storia di trappole fatte di cartoncini e colla.

 

Una storia in cui l’uomo si pone al centro del mondo e succeda quel che succeda l’importante è risolvere il “problema”.

 

Il “problema” è la presenza di un topo.

 

A nessuno piace avere intorno topi. Si ha paura.

Scatta l’istinto di liberarsene.

 

Ma fra tutti i modi possibili per farlo c’è ancora chi sceglie il più devastante.

Il più atroce.

 

Ognuno può immedesimarsi nell’orribile sensazione di restare intrappolato.

Di trovare qualcosa di più forte di te che ti impedisce di muoverti.

Stare lì immobile, nella trappola, e col passare del tempo cominciare ad avere fame e poi sete per poi renderti conto che nessuno ti libererà e che morirai, lentamente.

E’ l’agonia. L’agonia di un topolino, un essere vivente, che tra terrore e stenti sente la vita sfuggirgli.

A volte può capitare che nel suo ultimo dimenarsi venga visto da una civetta che in lui vede una ghiotta preda.

Ed ecco che anche la civetta cade vittima della trappola. Un ultimo volo e poi più niente; la sua ala si è imbrattata di mastice: la civetta non può più volare.

 

Questo lo scenario che si è presentato alla operatrice di ANPANA ONLUS che ha raccolto il rapace spaventato e lo ha trasportato al CENTRO RECUPERO ANPANA SELVATICI di RIMINI (CLICCA PER SCHEDA C.R.A.S.)

Ma poco si può fare. Non esiste modo di togliere quella colla. Ormai le penne della civetta sono rovinate in modo irrecuperabile.

Bisogna solo aspettare, mesi e mesi, attendendo che il ciclo dettato da madre natura faccia rinnovare il piumaggio alla civetta.

E nel frattempo sperare che la piccola creatura del bosco sopravviva allo stress, all’intossicazione e alla paura data dalla vicinanza dell’essere umano del C.R.A.S. che tenta disperatamente di salvarla ma questo la civetta non lo sa: per lei l’uomo che la sta accudendo è solo un predatore.

 

Dentro due occhi ci sono sempre sentimenti!

In quelli del topo, in quelli della civetta.

 

L'animale in foto è vivo. Si può percepire il suo terrore.

 

ANPANA ONLUS invita a rifletterci.

Last modified onMartedì, 31 Ottobre 2017 01:20
back to top