Attenzione
  • JUser: :_load: non è stato possibile caricare l'utente con ID: 44
Menu
RSS
L'UNITA' CINOFILA DI ANPANA LUCCA, SPERIMENTA GLI EFFETTI DEL SISMA

L'UNITA' CINOFILA DI ANPANA LUCCA, SPERIMENTA GLI EFFETTI DE…

Anche l'Unità Cinofila di Soccorso di Anpana LUCCA composta ...

AUGURI 2019

AUGURI 2019

"Mi si è posato una volta un passero sulla spalla mentre sta...

IL NUCLEO SALVAMENTO ANIMALI ANPANA RECUPERA UN BIACCO IN UNA CONCESSIONARIA

IL NUCLEO SALVAMENTO ANIMALI ANPANA RECUPERA UN BIACCO IN UN…

Dopo attivazione da parte dei Vigili del Fuoco di Pisa, ci...

[ANPANA BARI-MODUGNO ONLUS] IN STRETTA COLLABORAZIONE CON GLI AMICI DI LEGAMBIENTE.....INSIEME SI PUO’!

[ANPANA BARI-MODUGNO ONLUS] IN STRETTA COLLABORAZIONE CON GL…

Si è conclusa la giornata Modugnese di Puliamo il Mo...

NON ALLEVATE SELVATICI IN CASA, SE VI PIACE FARLO VENITE A DARE UNA MANO AL CRAS

NON ALLEVATE SELVATICI IN CASA, SE VI PIACE FARLO VENITE A D…

"In foto i risultati dell’allevamento casalingo (tra l’altro...

UN ANNO NUOVO.....FELICE PER TUTTI !

UN ANNO NUOVO.....FELICE PER TUTTI !

La cattiva abitudine dei botti di Capodanno per mo...

13 MAGGIO: ANPANA ONLUS FA GLI AUGURI A TUTTE LE MAMME

13 MAGGIO: ANPANA ONLUS FA GLI AUGURI A TUTTE LE MAMME

L'AMORE DI UNA MADRE NON CONOSCE CONFINI, NEMMENO NEL MONDO ...

CENA VEGETARIANA DI BENEFICIENZA A LUCCA: VIENI A SCOPRIRE IL MONDO DI ANPANA ONLUS

CENA VEGETARIANA DI BENEFICIENZA A LUCCA: VIENI A SCOPRIRE I…

Una bella occasione per fare una gita nella splendida cittad...

PRESENTAZIONE DEL LIBRO ALLA RADICE DELLA VIOLENZA DI SPECIE

PRESENTAZIONE DEL LIBRO ALLA RADICE DELLA VIOLENZA DI SPECIE

Interessantissima presentazione del volume del Dott. Marco S...

Prev Next

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

INFORMATIVA SUI COOKIE

 

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.

I cookie non registrano alcuna informazione personale su un utente e gli eventuali  dati identificabili non verranno memorizzati. Se si desidera disabilitare l'uso dei cookie è necessario personalizzare le impostazioni del proprio computer impostando la cancellazione di tutti i cookie o attivando un messaggio di avviso quando i cookie vengono memorizzati. Per procedere senza modificare l'applicazione dei cookie è sufficiente continuare con la navigazione.

Visita AboutCookies.org per ulteriori informazioni sui cookie e su come influenzano la tua esperienza di navigazione.

I tipi di cookie che utilizziamo

Cookie indispensabili

Questi cookie sono essenziali al fine di consentire di spostarsi in tutto il sito ed utilizzare a pieno le sue caratteristiche, come ad esempio accedere alle varie aree protette del sito. Senza questi cookie alcuni servizi necessari, come la compilazione di un form per un concorso, non possono essere fruiti.

Performance cookie

Questi cookie raccolgono informazioni su come gli utenti utilizzano un sito web, ad esempio, quali sono le pagine più visitare, se si ricevono messaggi di errore da pagine web. Questi cookie non raccolgono informazioni che identificano un visitatore. Tutte le informazioni raccolte tramite cookie sono  aggregate e quindi anonime. Vengono utilizzati solo per migliorare il funzionamento di un sito web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Cookie di funzionalità

I cookie consentono al sito di ricordare le scelte fatte dall’utente (come il nome, la lingua o la regione di provenienza) e forniscono funzionalità avanzate personalizzate. Questi cookie possono essere utilizzati anche per ricordare le modifiche apportate alla dimensione del testo, font ed altre parti di pagine web che è possibile personalizzare. Essi possono anche essere utilizzati per fornire servizi che hai chiesto come guardare un video o i commenti su un blog. Le informazioni raccolte da questi tipi di cookie possono essere rese anonime e non in grado di monitorare la vostra attività di navigazione su altri siti web.
Utilizzando il nostro sito, l'utente accetta che tali cookie possono essere installati sul proprio dispositivo.

Come gestire i cookie sul tuo PC

Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito,

Google Chrome
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e selezionare Opzioni
2. Fai clic sulla scheda 'Roba da smanettoni' , individua la sezione 'Privacy', e seleziona il pulsante "Impostazioni contenuto"
3. Ora seleziona 'Consenti dati locali da impostare'

Microsoft Internet Explorer 6.0, 7.0, 8.0, 9.0
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona 'Opzioni Internet', quindi fai clic sulla scheda 'Privacy'
2. Per attivare i cookie nel tuo browser, assicurati che il livello di privacy è impostato su Medio o al di sotto,
3. Impostando il livello di privacy sopra il Medio disattiverai l’utilizzo dei cookies.

Mozilla Firefox
1. Clicca su "Strumenti" nella parte superiore della finestra del browser e seleziona “Opzioni”
2. Quindi seleziona l'icona Privacy
3. Fai clic su Cookie, quindi seleziona 'permetto ai siti l’utilizzo dei cookie'

Safari
1. Fai clic sull'icona Cog nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Protezione', seleziona l'opzione che dice 'Blocco di terze parti e di cookie per la pubblicità'
3. Fai clic su 'Salva'

Come gestire i cookie su Mac
Se si desidera consentire i cookie dal nostro sito, si prega di seguire i passaggi riportati di seguito:

Microsoft Internet Explorer 5.0 su OSX
1. Fai clic su 'Esplora' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l’opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare "Cookie" nella sezione File Ricezione
3. Seleziona l'opzione 'Non chiedere'

Safari su OSX
1. Fai clic su 'Safari' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Fai clic su 'Sicurezza' e poi 'Accetta i cookie'
3. Seleziona “Solo dal sito”

Mozilla e Netscape su OSX
1. Fai clic su 'Mozilla' o 'Netscape' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona l'opzione "Preferenze"
2. Scorri verso il basso fino a visualizzare i cookie sotto 'Privacy e sicurezza'
3. Seleziona 'Abilita i cookie solo per il sito di origine'

Opera
1. Fai clic su 'Menu' nella parte superiore della finestra del browser e seleziona "Impostazioni"
2. Quindi seleziona "Preferenze", seleziona la scheda 'Avanzate'
3. Quindi seleziona l’opzione 'Accetta i cookie "

 

Google Analytics

Questo sito web utilizza Google Analytics, un servizio di analisi web fornito da Google , Inc. ( "Google") . Google Analytics utilizza dei "cookies" , che sono file di testo depositati sul Vostro computer per consentire al sito web di analizzare come gli utenti utilizzano il sito . Le informazioni generate dal cookie sull'utilizzo del sito web   ( compreso il Vostro indirizzo IP anonimo ) verranno trasmesse e depositate presso i server di Google negli Stati Uniti. Google utilizzerà queste informazioni allo scopo di esaminare il Vostro utilizzo del sito web, compilare report sulle attività del sito per gli operatori dello stesso e fornire altri servizi relativi alle attività del sito web e all'utilizzo di internet. Google può anche trasferire queste informazioni a terzi ove ciò sia imposto dalla legge o laddove tali terzi trattino le suddette informazioni per conto di Google . Google non assocerà il vostro indirizzo IP a nessun altro dato posseduto da Google. Potete rifiutarvi di usare i cookies selezionando l'impostazione appropriata sul vostro browser, ma si prega di notare che se si fa questo non si può essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità di questo sito web . Utilizzando il presente sito web, voi acconsentite al trattamento dei Vostri dati da parte di Google per le modalità ed i fini sopraindicati .

Si può impedire a Google il rilevamento di un cookie che viene generato a causa di e legato al Vostro utilizzo di questo sito web (compreso il Vostro indirizzo IP) e l'elaborazione di tali dati scaricando e installando questo plugin per il browser :http://tools.google.com/dlpage/gaoptout?hl=en

A+ A A-

Redazionale (9)

INTERVENTO DEL PRESIDENTE IN FAVORE DEI CANI CON LE STELLETTE

Un regalo di Natale è giunto anche a tutti i volontari di ANPANA, grazie al nostro Presidente, relativamente alla misura approvata in questi giorni dal Consiglio dei Ministri nel pacchetto del riordino di ruoli e carriere del personale militare in cui è stata anche garantita l’assistenza veterinaria gratuita ai cani che hanno prestato servizio per le Forze armate e che cessano, per qualunque ragione, la propria attività.

Si tratta di cani che hanno salvato vite umane, fiutato droga, individuato esplosivi, ordigni o magari mine in territori di guerra e che, dopo anni ( in media 8) di onorato servizio, arrivato il momento di dire addio alla vita operativa da “cane con le stellette”, vengono di fatto “abbandonati” al loro destino: molto spesso, fortunatamente, vengono adottati dal personale militare e dagli stessi conduttori, proprio in virtù del rapporto speciale stretto sul campo, ma non hanno più diritto all'assistenza veterinaria e i loro ex colleghi divenuti padroni sono a quel punto costretti a sobbarcarsi tutte le spese veterinarie e di assistenza che spesso, purtroppo, sono inevitabili proprio a causa del logorante servizio, pari a quello dei soldati, tenuto dai cani.

A prescindere da come si possa considerare a livello personale “l’uso dei cani” in ausilio alle Forze armate, di Polizia nonché ai Vigili del Fuoco piuttosto che alla Protezione civile, di fatto questa è una realtà regolamentata dalla Legge. Sono proprio le straordinarie qualità di questi animali ad averli resi necessari alla vita dell’uomo. Si pensi che non esiste apparecchiatura che possa eguagliare con il fiuto del cane.

Come protezionisti non abbiamo potuto restare indifferenti alla condizione del fine servizio, sapendo che questi splendidi cagnoloni, quando bisognosi di cure, rischiano di non essere adottati a causa delle impegnative spese veterinarie.

E’ in questo perimetro di riflessione che il Presidente di ANPANA Mario Ceccarelli, un uomo al servizio dello Stato da 37 anni reso Cavaliere per meriti alla Repubblica e un attivista da oltre 30 anni nella protezione degli animali, ha inviato qualche mese fa una missiva al Ministro della Difesa Lorenzo Guerini che vogliamo riportare integralmente per non tradirne lo spirito.

             “Sig. Ministro,

      Questo Ente, a mio nome, intende rivolgerLe un appello auspicando un Suo autorevole intervento in favore della approvazione di una norma che integri quanto indicato nell’art. 534 del DPR 15/3/2010 n.90 prevedendo precise regole intese alla  tutela dei cani impiegati nelle nostre FF.AA; non solo per il periodo di “servizio” ma anche e soprattutto dal momento in cui non risultino  ulteriormente  impiegabili nei teatri operativi sia in Patria che all’estero a prescindere dalla causa che ne ha determinato la cessazione dal servizio attivo.

       La loro sorte post impiego operativo non può unicamente essere demandata al buon cuore dei conduttori, ad affidi presso privati o ad Associazioni animaliste, che nella maggior parte dei casi, non dispongono di adeguate risorse economiche e strutture - già sovra popolate a causa del fenomeno del randagismo e dell’abbandono- tali da consentire loro di farsene carico.    

       Questi “Soldati” hanno trascorso la propria esistenza al servizio del Paese, hanno profuso le loro migliori energie, a volte pagando con la propria vita, per dimostrare di quanta lealtà e senso del dovere siano capaci se chiamati a svolgere compiti estremamente rischiosi. 

Questi “Soldati” come tutti i Soldati meritano il nostro rispetto per quanto sono stati in grado di fare, e noi tutti come Nazione che lotta per l’affermazione dei diritti ovunque lesi, dobbiamo impegnarci per i loro “diritti” che non possono esaurirsi con la cessazione dal servizio attivo.

     In altre parole, chiediamo che a loro non venga tolta la dignità che gli spetta e tutta la loro esistenza non si riduca ad un articolo che parla di loro come affidabili soldati fino a che ………..poi tornano ad essere solo cani.

     Sig. Ministro,

     ANPANA auspica che questi eroi silenziosi possano beneficiare, attraverso una opportuna integrazione dell’art. 534 del DPR 15/3/2010 n.90 che preveda l’istituzione di apposite strutture ricettive permanenti e di cure veterinarie adeguate e continuative sia in relazione a stati patologici eventualmente sofferti sia per patologie e/o lesioni contratte a causa o in conseguenza del servizio prestato.

      A Lei Sig. Ministro della Difesa rivolgo l’appello dei Soci che rappresento, sicuro di interpretare anche la voce ed i sentimenti della maggioranza degli Italiani.      

 

      Nel porgerLe i miei più sinceri ringraziamenti per quanto vorrà fare in favore dei nostri amici con le “stellette”

      ANPANA attende fiduciosa l’intervento della SV Ill.ma in Sede Parlamentare e si rende disponibile qualora intenda promuovere una campagna di adozioni attraverso il proprio sito web www.anpana.net e le pagine Facebook nazionali e delle proprie Sezioni Territoriali.

      

*****

 

E il riscontro è arrivato; una vecchiaia serena per i cani delle Forze armate: per loro veterinario gratis nell'ora della pensione. Clicca qui per leggere su tgcom24 per approfondimento

 

 

Read more...

Ambiente: l’effetto anti inquinamento delle piante.

Le piante respirano e sono un antidoto naturale contro i cambiamenti climatici. Infatti, come una sorta di “aspirapolvere naturale”, esse, ripuliscono l’aria eliminando sia i gas serra sia l’anidride carbonica come anche le polveri sottili.

Si tratta di un rimedio naturale contro l’inquinamento, che, specie nei grandi centri urbani, da luogo a un decremento del bene salute, tutelato a livello di Carta Costituzionale. In primo piano vi è quindi la tutela delle condizioni essenziali di vita dei cittadini.

Indagini epidemiologiche attribuiscono all’inquinamento l’insorgere di gravi patologie.

Da uno studio del CNR di Bologna risulta come negli ambienti urbani un ettaro di verde possa abbattere fino a cinque tonnellate di anidride carbonica all’anno.

Inoltre tale presenza di piante può eliminare circa il 20-30% di polveri sottili e far scendere fino a tre gradi la temperatura.

Interessante è la prospettiva del Ministero dell’Ambiente circa il “bilanciamento arboreo” recepito con Legge nr. 10/2013.

Si tratta di un impegno che grava su ogni Sindaco avente ad oggetto il piantamento di un albero per ogni neonato che viene al mondo.

A Roma nel novembre 2017 ci sarà la piantatura di circa 40 mila alberi quanti sono i nuovi nati nel corso dell’anno.

 

Queste suggestioni, purtroppo, si scontrano con la scarsità di manutenzione e insufficiente inaffiamento delle piante; nel non considerare quali siano le specie vegetali più adatte ad essere piantate nei centri urbani con conseguente morìa delle stesse nel giro di poche stagioni.

La strada tracciata è lunga ma i risultati previsti sono incoraggianti ed è opportuno andare avanti e sensibilizzare la popolazione su questa strada seriamente percorribile.

Infine la presenza di piante, come arredo urbano, da luogo all’emergere di città “più belle”, più a misura di uomo con conseguente decremento provato, delle tensioni sociali e della criminalità.

 

Avv. Mario Cevolotto

Read more...

[ANPANA] ONLUS DICE NO ALL’ABBATTIMENTO DEI LUPI

petizione “Salva il lupo”

Anche ANPANA, Associazione Nazionale Protezione Animali Natura e Ambiente, si unisce all’ “ululato” di protesta delle associazioni animaliste italiane in difesa della popolazione lupina italiana.

Alla Conferenza Stato Regioni che si terrà giovedì 2 febbraio si deciderà se aprire un piano di abbattimento controllato del 5% della popolazione di lupi in Italia.

Sono proprio i lupi le vittime di queste inutile e crudele carneficina, infatti ogni anno a centinaia vengono brutalmente uccisi dal bracconaggio, con bocconi avvelenati o con lacci di filo metallico. Il Responsabile nazionale Verdi Tutela Rinaldo Sidoli e salute degli animali ha lanciato la petizione “Salva il lupo” su “change.org” diretta al Ministro dell’Ambiente e della tutela del Territorio e del Mare Gian Luca Galletti.

Sono già state raggiunte 113.731 firme, ma non basta per evitare questo inutile massacro, l’obbiettivo finale è quello di 150.000, insieme possiamo farcela!!!

Facciamo tutti insieme vedere i denti! L’uccisione di qualunque forma di vita è sempre una sconfitta!

Firma anche tu la petizione sostenuta dalla Associazione ANPANA, con un click puoi cambiare il loro destino.

https://www.change.org/p/soslupo-salviamo-i-lupi-sbonaccini-glgalletti

ndr Laura Travaini

Read more...

[CDN] FOTO ELEZIONI 18 SETTEMBRE 2016

Domenica 18 Settembre 2016 ore 9:00, nella città di Pisa, si sono svolte le elezioni per l'elezione del nuovo Presidente e del nuovo Consiglio Direttivo nazionale di A.N.P.A.N.A. ONLUS

La giornata è trascorsa in un clima di particolare vicinanza tra i soci, con anche uno scambio sia culturale che culinario. A pranzo infatti si è pasteggiato degustando specialità provenienti da tutta Italia portate da ogni regione dagli stessi associati che hanno voluto parteciare a quello che è stato considerato un giorno di grande festa.

Alle ore 16:00 si è tenuto lo spoglio elettorale con l'elezione del nuovo Presidente Nazionale e del relativo Consiglio Direttivo che, nei giorni a seguire, si è subito attivato per iniziare i lavori statutari.

Tutti i Soci augurano al nuovo Presidente Nazionale Mario Ceccarelli e ai componenti del Consiglio Direttivo una serena attività operativa per questi prossimi cinque anni. 

CONSIGLIO DIRETTIVO NAZIONALE DI A.N.P.A.N.A. ONLUS

 PRESIDENTE NAZIONALE
 Mario CECCARELLI

VICE PRESIDENTE
Monia FRATE

 

DIRIGENTE NAZIONALE
Antonio D’ONOFRIO

 

CONSIGLIERE NAZIONALE
Emanuela ZONCA

CONSIGLIERE NAZIONALE
Emanuela GIOVANNELLI

CONSIGLIERE NAZIONALE
Avv. Paola PACCASSONI

CONSIGLIERE NAZIONALE
Massimiliano MANZI

View the embedded image gallery online at:
http://anpana.net/index.php/redazionale#sigProId492995af0f

 

Read more...

ANPANA ONLUS Tutte le Sezioni a sostegno della popolazione terremotata

DA DOMANI 31/08/2016 DALLE ORE 16ALLE ORE 19 L'UFFICIO SARA' APERTO PER LA RACCOLTA DI CIBO PER GLI ANIMALI DELLE ZONE TERREMOTATE GRAZIE FIN DA ORA 
LA RACCOLTA VIENE EFFETUATA NEI NOSTRI UFFICI PRESSO LA STAZIONE DI BAGNACAVALLO
ANPANA CATANZARO: I nostri volontari davanti ai negozi di Catanzaro per la raccolta di cibo a favore dei nostri amici a quattro zampe.
ANPANA ASTI: Sì invita a contattare i ns numeri al 3669650771 per ricevere ulteriori informazioni o portare il materiale .grazie per la sensibilità .
Read more...

ANPANA ONLUS OPERATIVA SUL SISMA DEL CENTRO ITALIA PER LA SALVAGUARDIA DEI NOSTRI AMICI ANIMALI.

Anche gli operatori di Protezione Civile ANPANA ONLUS sono impegnati nelle operazioni di assistenza e soccorso dei nostri amici pelosi e non, nel cratere del sisma che ha sconvolto e distrutto interi paesi del centro Italia lo scorso 24 agosto.

Già dalle primissime ore successive al SISMA, la Sezione Territoriale Anpana di Ascoli Piceno è operativa giornalmente per la consegna dimedicinali, cibo e lettura microchip di animali vaganti, ecc; ecc.

Ogni giorno, afferma il Presidente Anpana Ascoli Piceno Roberto Sforza, 3 operatori della Sezione, regolarmente attivata come Protezione Civile dagli Enti preposti, monitorano il territorio intervenendo anche, se richiesto, accompagnati dai Vigili del Fuoco, nelle Zone Rosse, per sfamare i cani rimasti abbandonati dal momento del sisma e stabilire le eventuali modalità di intervento e/o recupero.

Decine e decine gli interventi effettuati da Anpana Ascoli Piceno: da segnalare un controllo per 2 cani nei pressi di Arquata del Tronto che, invece, ha portato al ritrovamento di 27 cani rinchiusi in box/gabbie di cui 17 senza cibo. Tutti sono stati rifocillati e la situazione sarà monitorata anche nei prossimi giorni. Numerosi sono anche stati i cani vaganti segnalati e recuperati.

Sempre ad Arquata è stato messo in sicurezza un pollaio, danneggiato dal sisma, con numerosi polli che sono stati sfamati e dissetati; la struttura è stata messa in sicurezza anche da eventuali attacchi di volpi.

Nello scorso fine settimana, inoltre, grazie all'interessamento dell'Ufficio Nazionale Protezione Civile Anpana Onlus, sono stati anche attivati alcuni colleghi di Anpana Pesaro Urbino che hanno effettuato operazioni nel territorio; si segnala in particolare l' intervento, a Colli del Tronto per un cane trovato in cattive condizioni e per una mucca caduta in un precipizio e deceduta.

Anche se in silenzio, ma con professionalità e discrezione, come già avvenuto sulle calamità di Abruzzo e Emilia, ANPANA, c'è per salvaguardare, assistere e soccorrere i nostri fratelli animali colpiti da eventi calamitosi.

Un Grazie a tutti gli Operatori e alle 50 Sezioni Territoriali di tutta Italia, che sin dall'inizio della emergenza si sono attivati, con la raccolta di cibo, cucce, medicinali per uso veterinario, ecc; ecc.

Il Responsabile Nazionale Protezione Civile ANPANA ONLUS 
Angelo Bertocchini

Read more...

L’Avvocato Mario CEVOLOTTO - ALTO RAPPRESENTANTE DI ANPANA ONLUS PRESSO ISTITUZIONI PUBBLICHE E PRIVATE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI

 

 

Il sottoscritto Presidente Nazionale Mario CECCARELLI, nella sua qualità di Legale Rappresentante pro tempore di Anpana Onlus.

Consapevole che la crescita di Anpana passa attraverso il confronto con altre realtà e che la presenza di Anpana Onlus in ambito nazionale ed internazionale ne costituisce elemento imprescindibile.

PQM

NOMINA

 L’Avvocato Mario CEVOLOTTO del Foro di Roma ALTO RAPPRESENTANTE DI ANPANA ONLUS PRESSO ISTITUZIONI PUBBLICHE E PRIVATE NAZIONALI ED INTERNAZIONALI

 

Roma ,06/07/2016

Read more...
Subscribe to this RSS feed